LISCIO/B.SALA - Scuola di ballo Danzamania

Vai ai contenuti
Corsi di Ballo
Le Danze standard
Il ballo è uno di quegli sport che non presenta controindicazioni. Perfetto per ogni età e per ogni livello di preparazione.
Sicuramente ogni ballerino avrà il proprio genere preferito, ma indipendentemente dal genere, sia esso un Tango argentino, un ballo latino americano o caraibico, gli effetti benefici del ballo si faranno sentire sempre, sia a livello fisico che psicologico.

Valzer Lento
Le origini di questo ballo prestigioso trovano risposta nella danza della Volta, un ballo a tre tempi che si può considerare per l'appunto il padre del Valzer.
Dal principio, il Valzer fu considerato un ballo poco ortodosso proprio perché prevedeva per primo un contatto ravvicinato tra dama e cavaliere, ma l'avvento della Rivoluzione Francese del XVIII secolo fece prevalere la sua caratteristica di libertà: poi, con l'avvento della Restaurazione, non si tornò ai vecchi balli tradizionali, poiché a Corte ormai tutti erano innamorati di questa danza, soprattutto Re e Regine.
il Valzer si diffuse a macchia d'olio non solo nell'Europa Continentale, ma in Inghilterra, in Russia e in America.

Tango
Il Tango nasce tra l'Argentina e l'Uruguay, tra le capitali di Buenos Aires e Montevideo, in un periodo compreso tra il 1800 e il 1900.
Il Tango nasce dal forte desiderio di sentirsi parte di una Nazione e dalla necessità di integrarsi e superare le difficoltà, da qui l'impeto sensuale e la disinvoltura che caratterizza questo ballo molto passionale.
Inizialmente relegato agli angoli delle strade, questa danza venne ben presto apprezzata proprio da quella parte della società abbiente che per prima ne criticava "l'eccessiva scioltezza".
In origine il Tango veniva ballato da due uomini, e solo in un secondo momento viene inserita la figura della donna, che deve sì seguire il compagno, ma è fondamentale nella sintonia della coppia, poiché deve carpire l'uomo e sentirne tutti i più profondi fremiti: questi dettagli sfatano così lo stereotipo che il Tango sia esclusivamente una danza a sfondo erotico e maschilista.
Oggi, nelle sue innumerevoli variazioni, il Tango rimane tra i balli più affascinanti che esistano e prevede un totale abbandono della donna nelle braccia dell'uomo, e viceversa: il ritmo, molto veloce, è binario,e l'appoggio è quasi tutto sull'avampiede, da qui la caratteristica del passo scivolato.

Slowfox
Il ballo dello Slowfox è la versione lenta del Fox Trot, ed è conosciuto come il ballo degli innamorati, "il ballo della mattonella".
Trova le sue origini negli Stati Uniti, intorno agli anni Venti, lanciato dall'attore Harry Fox, e raggiunge popolarità negli anni Quaranta: deriva dal "ragtime", una musica sincopata suonata con il pianoforte, che getta le basi per l'imminente ascesa della musica jazz che con il blues è una delle maggiori forme di espressione del Nord America, soprattutto della gente di colore.
Il Foxtrot ha delle caratteristiche di base e specifiche figure, incentrate su un andamento molto veloce e frenetico, con camminate rapide, giravolte sia a destra che a sinistra, salti e chassè.
Dopo il 1915, questa danza viene portata a Londra e i maestri di ballo la destrutturano, creando un genere del tutto nuovo, appunto lo Slowfox, abolendo i movimenti troppo violenti, i salti, le piroette, aggiungendo figure più morbide e delicate.

Quickstep
Questo genere di ballo da sala nasce attorno agli anni Venti ed è di origine inglese: è un misto di altri stili come il Charleston, lo One step, il Peabody e il Foxtrot, ed ha delle figure molto simili al Valzer.
L'andamento di questa danza è rapido e veloce, la musica è quella del jazz, ed è caratterizzata da accelerazioni, momenti di pause improvvise, corse frenetiche, intrecci di saltelli e di passi tra i ballerini, che sembra volteggino sollevati dal pavimento, sospesi, generando una sensazione di estrema leggerezza.
Come si evince dal nome, che significa per l'appunto passo veloce, in questa danza i ballerini sfrecciano rapidi da un estremo all'altro della sala da ballo, calciando in sincronia con il proprio partner.
Il Quickstep è una disciplina molto amata nelle gare di ballo internazionale, ed è un genere altamente coreografico e suggestivo: tra i famosi attori che lo hanno portato alla notorietà, Ginger Rogers e Fred Astaire nei musical.


© Copyright 2017 Danzamania. All rights reserved
ISCRIZIONE REGISTRO NAZIONALE A.S.D. N° 104450
Torna ai contenuti